Area scuole

  • Educare al rispetto dell'ambiente significa educare alla sostenibilità. La sostenibilità misura il modo in cui sono utilizzate le risorse disponibili: un processo è sostenibile se le risorse sono usate a un ritmo tale da permettere loro di rigenerarsi naturalmente e di durare nel tempo.

    La sostenibilità è però difficile da mettere in atto: ci vuole uno sforzo individuale e collettivo per adattare i propri consumi alle risorse disponibili. Ognuno di noi deve però fare la propria parte. Ecco perché l’educazione ambientale svolge un ruolo importantissimo nella formazione della persona, nel suo rapporto con gli altri e con il mondo, indipendentemente dall’età o dal contesto (scuola, famiglia, lavoro).

    Veritas mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado del territorio un programma di educazione ambientale, con progetti ambientali che utilizzano metodi e linguaggi differenziati a seconda dell'età dei ragazzi ai quali sono rivolti. Inoltre, su richiesta di associazioni o enti, Veritas tiene incontri per adulti e stranieri sul tema dei rifiuti.

    La scuola diventa quindi uno dei principali strumenti per far arrivare alle famiglie, ad esempio, le informazioni sulla raccolta differenziata, soprattutto in presenza di cittadini, stranieri che arrivano da realtà con usi e costumi diversi.
     

  • Martedì 9 Ottobre 2018

    Anche quest'anno, Veritas – in collaborazione con i gestori idrici pubblici del Veneto riuniti nel consorzio Viveracqua – propone alle classi delle scuole primarie e secondarie di I grado del proprio territorio un concorso a premi. Il tema "Bevi l'acqua del rubinetto" va sviluppato in uno spot video o audio, di carattere informativo-promozionale, della durata massima di un minuto per incoraggiare e promuovere l’utilizzo dell’acqua del rubinetto da bere.

    > leggi il regolamento
    > modulo di partecipazione
    > modulo di consegna

  • Anche per quest'anno scolastico, Veritas propone alle scuole di ogni ordine e grado dei comuni serviti un programma gratuito di educazione ambientale.

    Gli argomenti trattati sono:
    > rifiuti: le problematiche, la raccolta differenziata e come migliorarla, il Css.
    > acqua: l’importanza e il risparmio dell’acqua potabile del rubinetto; la depurazione e la tutela dell’ambiente.

    Per partecipare ai progetti, inviare il modulo d’iscrizione, concordare date e orari o chiedere informazioni è possibile contattare Veritas - Comunicazione e informazione.

    I programmi per l'anno scolastico 2018-2019 sono consultabili all'interno della brochure.
    Per iscriversi utilizzare il modulo di iscrizione.

    Per informazioni e chiarimenti:
    > Elena Brizzolari – 041 7292308 e.brizzolari@gruppoveritas.it
    > Marilena Danieli – 041 7291207 m.danieli@gruppoveritas.it
    > Carlo Scibilia  – 041 7291753 c.scibilia@gruppoveritas.it

     

  • Selezionando il tipo di corso e immettendo i propri dati identificativi permetterete ai nostri operatori di ricontattarvi per concordare una data utile.

     

  • Le scuole che partecipano al progetto di Veritas possono approfondire gli argomenti trattati visitando un impianto. Le visite sono gratuite, è a carico della scuola il trasporto.
    La prenotazione deve avvenire almeno 20 giorni prima della data richiesta e può essere fatta via mail, inviando il modulo di iscrizione, qui allegato. Sarete poi contattati per stabilire data e modalità della visita.

    > modulo di iscrizione per la visita agli impianti
    > elenco degli impianti visitabili
     

  • Il termine inglese Peer Education (educazione fra pari) indica il passaggio di conoscenze, emozioni ed esperienze da parte di alcuni membri di un gruppo ad altri membri di pari status. Si tratta di un intervento che mette in moto un processo di comunicazione caratterizzato dalla sintonia tra i soggetti coinvolti. Segna una rottura con i modelli tradizionali centrati sulla figura dell’adulto esperto e competente e offre la possibilità di promuovere il protagonismo dei ragazzi. Per questo motivo Veritas fornisce alle scuole secondarie di secondo grado anche l’opportunità di sperimentare un approccio diverso. La finalità di questa proposta è di superare una difficoltà, spesso riscontrata in aula, di suscitare vero interesse e partecipazioni nei ragazzi delle prime classi, poco propensi a farsi coinvolgere, anche su temi ambientali. Questo sistema offre la possibilità di valorizzare il ruolo dei ragazzi più grandi, di stimolare la partecipazione dal basso, capace di raggiungere con maggiore efficacia gli obiettivi. Facendo infatti leva sui fattori di identità generazionale, è possibile favorire nei coetanei la riflessione sui comportamenti da adottare. Inoltre, l’uso di tecniche non convenzionali facilita un apprendimento più naturale ed emozionale e attiva un processo a cascata tra una generazione di peer educator e quella successiva, grazie alla dinamica del contagio tra giovani appartenenti a diverse realtà ed età. Il progetto prevede un incontro di 4 ore con le classi quarte e quinte delle scuole superiori di secondo grado in cui, oltre a un’approfondita conoscenza dell’argomento specifico (acqua o rifiuti) e la trasmissione del materiale necessario, saranno impartite anche alcune nozioni di base sulla comunicazione e sulla formazione peer to peer.

     

  • Gioca con noi. Metti alla prova le tue conoscenze in materia di rifiuti, acqua ed energia. Giocando si impara! 
    N.B. per velocizzare il gioco, è preferibile salvare lo stesso sul proprio pc. Il gioco si avvierà instantaneamente.

     

  • Liceo Stefanini - Mestre - Concorso Ricicl Abil Mente Fenice di Marco Riefolo

    Questa sezione è dedicata al materiale prodotto per le scuole, per essere scaricato e usato liberamente.

     

    Documenti pubblicati:

    • Le domande del Filò.
    • Le Canzoni.
    • Gli archivi dei progetti degli anni scolastici precedenti.
       
  • Scopri i vincitori del concorso per le scuole primarie e secondarie sul ciclo dell'acqua indetto da Veritas nell'anno 2015-2016, clicca qui.

     

  • In questa sezione sono pubblicati alcuni video e reportage fotografici relativi alle iniziative più rilevanti.

    • Progetto amico fiume all'asilo Robegano
    • Progetto Musicolandia, un'orchestra con strumenti ricavati da materiali riutilizzati alla scuola primaria Marchetti a Chioggia
    • concorso Ricicl Abil Mente, i vincitori ai licei Stefanini
    • la scuola Marco Polo di Calvecchia di San Donà di Piave  visita Ecoricicli.
    • Giocando per l'ambiente a Mestre, Marghera, Bojon, Scaltenigo
    • mostra di giochi con il materiale da riciclo a San Donà di Piave