Call Center 800.466.466

Guasti idrico 800.896.960

Autolettura idrica 800.212.742

Ingombranti 800.811.333

Manutenzione urbana 800.111.172

Altri

Fondo perdite idriche occulte

Veritas gestisce il Fondo per perdite idriche occulte, che permette agli aderenti di ricevere il rimborso sui consumi, nel caso si verifichino perdite occulte (quindi invisibili) nell'impianto interno, dopo il contatore. Nella maggior parte dei casi, le perdite d’acqua non visibili si manifestano solo con la rilevazione dei consumi e la segnalazione dell'anomalia che l'utente riceve attraverso i suoi riferimenti presenti nell'anagrafica contrattuale. In alcuni casi, l'utente viene a conoscenza della perdita occulta solo al ricevimento di una bolletta di importo elevato. Il Fondo, quindi, è uno strumento di tutela a favore dei cittadini, realizzato da Veritas e dal Consiglio di Bacino Laguna di Venezia.


Come aderire al Fondo

  • nuovi utenti e subentri
    L'adesione al Fondo avviene automaticamente con l'attivazione del contratto. E' possibile non aderire, con esplicito diniego, o revocare l'adesione in qualsiasi momento.
  • utenti che non hanno aderito al momento dell'attivazione
    E' possibile aderire al Fondo successivamente all'attivazione, presentando formale richiesta nella quale dovrà essere indicata la lettura del contatore al momento della richiesta. L'adesione decorre dalla data della lettura comunicata dall'utente.

Al momento dell'adesione al Fondo non dovranno esserci perdite in corso.


Quanto costa il Fondo

  • utenza domestica: quota mensile 0,50 euro;
  • utenza condominiale: quota mensile 0,50 euro (per ogni unità abitativa domestica);
  • utenza non domestica: quota mensile 1,20 euro;
  • utenza condominiale: quota mensile 1,20 euro (per ogni unità abitativa non domestica).


Cosa prevede il Fondo

La gestione del fondo è disciplinata dal regolamento - approvato dal Consiglio di Bacino Laguna di Venezia - nel quale sono indicati i requisiti per poter definire la perdita occulta e che permettono di ottenere un rimborso. Con la delibera 6 del 15/4/2021, l'Assemblea d'Ambito ha aggiornato il regolamento, modificando le modalità di calcolo in modo tale da aumentare gli importi rimborsabili e rendere il Fondo più accessibile. Queste nuove modalità di calcolo si applicano alle perdite in corso alla data di approvazione. Con la stessa delibera è stato approvato anche l'aggiornamento del regolamento per il rimborso del corrispettivo/canone di fognatura e depurazione in caso di perdita idrica.


Il Fondo copre

  • perdite a valle del contatore e derivate da fatti accidentali, fortuiti, involontari, riconducibili a vetustà e/o corrosione del tratto di derivazione post‐contatore e dell’impianto interno di utilizzazione;
  • perdite non rilevabili esternamente in modo diretto ed evidente perchè si verificano in una parte dell’impianto interrata o sepolta nella muratura o nel conglomerato di cemento.


Il Fondo non copre

  • perdite derivate da difetti agli impianti ispezionabili (ad esempio autoclavi, wc, impianti frigoriferi, impianti di irrigazione, impianti di condizionamento o scarichi), ai rubinetti interni, compresa la rottura del contatore per gelo;
  • perdite che si verificano nel pozzetto che contiene il contatore, dal momento che questo deve essere ispezionato dall'utente, come previsto dal regolamento per la fornitura di acqua potabile approvato da Consiglio di Bacino Laguna di Venezia, con la delibera 16 del 27/10/2017 dell'Assemblea d'Ambito;
  • perdite derivanti da danneggiamenti in occasione di interventi di riparazione effettuati dall’utente, rotture provocate dall’utente o da terzi, oppure conseguenti a lavori edili e/o stradali e/o da scavi e/o da sbancamento del terreno nonché conseguente a ogni specie di danno indiretto.


Come si calcola il rimborso

I criteri per la quantificazione del rimborso sono definiti dall'articolo 8 del regolamento del Fondo, nel quale sono indicati anche i criteri di calcolo del consumo medio giornaliero in base al tipo di utenza.
Il rimborso dei metri cubi di perdita avviene se il consumo medio giornaliero nel periodo in cui si è verificata la perdita è superiore del 30% del consumo di riferimento.


Come richiedere il rimborso

Nel regolamento del Fondo per perdite idriche occulte sotto riportato, sono specificate le condizioni per ottenere il rimborso in caso di sinistro, i tempi e le modalità di presentazione della denuncia di perdita idrica occulta. La richiesta di rimborso deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di scadenza della fattura che contiene i consumi causati dalla perdita, compilando il modulo di denuncia di perdita idrica occulta. Con lo stesso modulo è possibile chiedere anche il rimborso del canone di fognatura e depurazione - nel caso di mancata adesione al Fondo - e per perdita non occulta con dispersione dell'acqua nel terreno (articolo 2 del regolamento per il rimborso del corrispettivo/canone di fognatura e depurazione).
Nel caso di richieste presentate oltre il termine di 90 giorni ma entro 180 giorni dalla data di scadenza della fattura l'importo rimborsabile viene ridotto del 50%.


Revoca dal Fondo

La revoca dell’adesione può essere comunicata attraverso:

  • Contact center
    800.466466 da rete fissa
    041.9655530 da rete mobile (al costo stabilito dal proprio gestore telefonico);
  • mail clienti@gruppoveritas.it