Call Center 800.466.466

Guasti idrico 800.896.960

Autolettura idrica 800.212.742

Ingombranti 800.811.333

Prenotazione Ecocentri 800.166.629

Altri

La quota fissa nelle bollette del servizio idrico integrato

Mercoledì 24 Aprile 2019

Acqua Campagna Lupia

La quota fissa nella bolletta del servizio idrico integrato è stata introdotta dall’assemblea del Consiglio di Bacino Laguna di Venezia (formata dai Sindaci dei Comuni che lo compongono) che, a sua volta, ha ripreso norme emanate da autorità nazionali (Arera - Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), alle quali tutti i gestori nazionali sono obbligati ad adeguarsi.

La quota fissa, tuttavia, era presente nella grande maggioranza delle bollette italiane: faceva eccezione Veritas che aveva improntato le proprie tariffe sui consumi progressivi.

E’ bene però considerare che la quota fissa (così come dice il nome) serve per concorrere ad alcuni costi che sono presenti anche in assenza di consumi. Tra questi, i controlli puntuali sulla salubrità delle acque, il servizio di fognatura e depurazione, l’esercizio delle reti.

Nel caso dei residenti, la quota fissa viene assorbita dai consumi, quindi non incide nelle bollette. Si nota invece per le seconde case e per i non residenti, che non consumano acqua abitualmente.

Il nuovo metodo tariffario, oltre a modificare la struttura tariffaria, prevede il bonus idrico, simile a quello che già esiste per il gas e l’energia elettrica. Si tratta di uno sconto, a carico della collettività, per le famiglie in condizioni di disagio economico, certificato con indicatore Isee.

In ogni caso, anche con la quota fissa, la tariffa media di Veritas risulta tra le più basse d’Italia e del Veneto.