Call Center 800.466.466 / 041.96.555.30

Guasti servizio idrico 800.896.960

Autolettura contatore idrico 800.212.742

Asporto ingombranti 800.811.333

Altri

“Lesive e non corrispondenti al vero le dichiarazioni del Consigliere comunale Davide Scano”

Martedì 28 Maggio 2019

Altro

Veritas SpA ritiene le affermazioni contenute nelle interrogazioni del Consigliere comunale di Venezia, Davide Scano, e soprattutto le dichiarazioni da questi rilasciate alla stampa, gravemente lesive della reputazione della società e di quella di chi vi lavora, inclusi ovviamente i suoi dirigenti.

In particolare, tra le molteplici affermazioni non corrispondenti al vero rilasciate dal Consigliere Scano, la società tiene a precisare di aver periodicamente (ogni 5 anni) rinnovato la fiducia al Direttore generale, e con esso al gruppo dirigente, sulla base dei positivi risultati conseguiti e della volontà dell’Assemblea dei soci e, se servisse ricordarlo, ciò è avvenuto anche quando si è dovuto sopportare il caso di corruzione di un dirigente, che ha trovato la società vittima del comportamento di un singolo (risarcita in sede giudiziale) e non certo connivente.

La società tiene anche a precisare che non è vero che sia mai risultata soccombente in cause di lavoro sulla base di registrazioni audio prodotte in giudizio da taluni dipendenti; così come non è vero che la permanenza in servizio di dirigenti di comprovata esperienza e specializzazione possa aver ingenerato patologiche conflittualità con i dipendenti, o che tale permanenza contrasti con normative di qualsiasi natura.

Nemmeno risultano disagi per lavoratori “trasferiti” (nell’ambito della Provincia di Venezia) o per motivazioni inesistenti (e tantomeno che tale fenomeno aumenterebbe l’inquinamento). Va anzi precisato che Veritas SpA è un’azienda che garantisce efficacemente i servizi pubblici di igiene urbana e idrico integrato nell’esteso territorio provinciale veneziano e conta su circa 3.000 dipendenti diretti, in quanto ricorre al subappalto solo in minima parte. A fronte di una pur complessa gestione, sembra anche importante informare che i contenziosi lavoristici di Veritas SpA sfociati nelle aule giudiziarie, a maggio 2019, siano solo 19 e più della metà di questi siano originati da sole due persone. I fatti e i contenziosi che vengono più o meno indirettamente citati nelle interrogazioni del Consigliere Scano sembrano quindi riferiti a tali marginali episodi, nei quali peraltro Veritas ha sovente ottenuto conferma giudiziale della correttezza del proprio operato e non certo a un clima denso di malumori.

La società non può quindi esimersi dal tutelare giudizialmente la propria onorabilità e la reputazione delle persone che vi lavorano, a fronte di plurime dichiarazioni non corrispondenti al vero, peraltro senza alcuna previa verifica o accesso agli atti. Sarebbe stato forse sufficiente a qualunque Consigliere comunale per informarsi compiutamente su vicende sulle quali si è invece preferito rilasciare infondate e gravi dichiarazioni.