Call Center 800.466.466 / 041.96.555.30

Guasti servizio idrico 800.896.960

Autolettura contatore idrico 800.212.742

Asporto ingombranti 800.811.333

Altri

Fiducia al DG Razzini dal Comitato di coordinamento e controllo dei Sindaci di Veritas

Giovedì 16 Marzo 2017

Altro

“La Società va tutelata dai comportamenti deviati dei singoli ma bisogna essere ancor più vigili e attenti nel cercare di coniugare efficacia ed efficienza dell'azione amministrativa con il rispetto delle regole”

Il Comitato di coordinamento e controllo dei Sindaci azionisti di Veritas, organo istituzionale che riunisce i 48 Sindaci proprietari della società, riunito questa mattina a Mestre, ha discusso anche delle recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto un dirigente di Veritas. I Sindaci hanno confermato la fiducia al direttore generale, Andrea Razzini, evidenziando che Veritas é un'azienda sana e che gli eventuali comportamenti illeciti di una persona non possono e non devono essere associati o confusi con l'intera società. I Sindaci hanno ricordato che Veritas è di proprietà dei Comuni e che deve essere difesa, anche da eventuali comportamenti deviati dei singoli. Hanno poi invitato tutti a fare gioco di squadra, rimarcando la serietà di una società importante come Veritas ma chiedendo la massima attenzione per quanto riguarda verifiche e controlli. La società è già dotata di meccanismi di accertamento e di rigide procedure che regolano le attività aziendali, tenendo però conto che le leggi e le normative che regolano i settori in cui Veritas opera sono moltissime ed estremamente complesse, spesso in contraddizione tra di loro. Il presidente di Veritas, Vladimiro Agostini, ha comunque precisato che il Consiglio di amministrazione ha deciso di avviare un ulteriore minuzioso esame delle procedure aziendali vigenti. I Sindaci, infine, hanno espresso apprezzamento per l’operato della Magistratura e degli organi inquirenti, augurando che al più presto sia fatta chiarezza sulla vicenda.